foto anticate 2foto anticate 1

Le origini del Prosciutto risalgono probabilmente all’età del bronzo: furono i Celti, popolo stanziale dedito all’agricoltura, che  praticarono per primi la conservazione delle carni con il sale. Con l’esperienza si affermò anche la pratica di ventilare le carni per favorirne la conservazione e migliorarne la qualità. Il nome del prosciutto pare infatti derivare dal latino Prae exustus che significa ben asciutto. I Romani erano soliti imbandire le proprie tavole con prosciutti e insaccati. I soldati romani, inoltre, portavano con sè nelle loro lunghe campagne grandi quantità di carne suina salata e prosciutti che provenivano dalla pianura padana. Fonti autorevoli fanno risalire la lavorazione del prosciutto nell’area di Modena già al tempo degli etruschi. La zona del modenese è da tempo considerata un riferimento per la lavorazione della carne suina proprio grazie all’antica e radicata tradizione.

 

SCROLL TO TOP